Poesie d’acqua

Acqua come sostanza da cui trae origine la vita, simbolo dell’incessante fluire, superficie che riflette le immagini e ne confonde i contorni.

 Acqua che è ovunque intorno a noi e dentro di noi. Marina Carlini racconta il suo speciale rapporto con questo elemento tramite scatti ricchi di pathos e bellezza, capaci di coinvolgere e affascinare chi li osserva.

 In esposizione presso la Galleria Made4Art di Milano, una selezione di opere appartenenti alla serie La Tratta, dove l’artista descrive con delicata e profonda attenzione il faticoso lavoro dei pescatori di Cesenatico alle prese con una tecnica tradizionale praticata in mare fin dall’antichità e attualmente in uso solo in particolari occasioni.

 Accanto a esse un nucleo di lavori che ritraggono i Navigli lombardi, con punti di vista, distorsioni e riflessi sapientemente catturati dall’obiettivo fotografico. Ad accomunare luoghi e situazioni tanto diversi è lo sguardo di Marina Carlini, che coglie dettagli, sfumature e piccoli segreti trasformandoli in vere e proprie poesie d’acqua.

Alcuni momenti dell'inaugurazione della mostra

Rassegna stampa

Vuoi informazioni?



Il mio Instagram

La risposta da Instragram non aveva codice 200.

Seguimi!